fbpx
+39 0287159433 info@economy24.it
Whatsapp +44 7366 837734

La Apple vuole tornare a primeggiare

Economy24 > Blog > News > La Apple vuole tornare a primeggiare

 

L’iPhone 11 di Apple potrebbe rivelare una tendenza sbalorditiva.

 

La Apple vuole tornare a primeggiare.

Ad ogni lancio di un nuovo prodotto, deve affrontare una serie di problemi quando esibisce i suoi nuovi modelli.

L’imminente modello iPhone 5G del 2020 potrebbe anche ritardare la decisione di acquisto da parte di molti clienti.

Anche la guerra tariffaria, il rallentamento economico globale e il declino del settore degli smartphone rappresentano un grave rischio per le vendite di iPhone in questo ciclo.

Un calo delle entrate dell’iPhone e dell’EPS complessivo renderanno le valutazioni di Apple più costose, il che dovrebbe aumentare il sentimento ribassista nei confronti dello stock.

Apple (AAPL) lancerà i suoi nuovi modelli di iPhone tra qualche giorno, ma deve affrontare una vasta gamma di problemi che possono portare a un significativo rallentamento delle vendite di iPhone. Le nuove tariffe stanno già riducendo la stima delle vendite nel prossimo ciclo di iPhone.

Apple lancerà i suoi iPhone compatibili con 5G nel 2020 con tutti i modelli dotati di questa funzione. Ciò può ridurre l’incentivo ad eseguire l’aggiornamento dagli attuali utenti iPhone nel ciclo iPhone 2019. Samsung (OTC: SSNLF) ha già rilasciato il suo smartphone 5G e commercializza fortemente questa funzionalità. Ciò renderà difficile giustificare un acquisto del modello iPhone 2019 costoso senza 5G.

 

 

I prossimi trimestri vedranno anche un aumento delle tensioni commerciali mentre i negoziatori statunitensi e cinesi tentano di capire la loro prossima mossa possibile. Ritardare un accordo commerciale completo oltre le prossime elezioni presidenziali statunitensi nel 2020 è anche un caso ad alta probabilità. Questo può portare ad un rallentamento globale, che dovrebbe portare ad un altro anno di vendite in calo dell’iPhone. Le spedizioni di unità smartphone sono già entrate in una fase di declino. Un calo dell’EPS aumenterebbe il multiplo di valutazione delle azioni Apple, che è già scambiato con un multiplo P / E superiore alla sua media storica.

Tutti gli occhi sul 2019 o 2020?

Mentre Apple lancia i suoi modelli iPhone 2019, la maggior parte degli analisti sta già guardando avanti al ciclo iPhone 2020. Il ciclo 2019 sarà un altro anno incrementale con pochi importanti aggiornamenti. Apple ha iniziato a seguire un ciclo di aggiornamento di tre anni per i suoi iPhone. Abbiamo visto un grande aggiornamento nel 2014 con iPhone 6 e un altro importante aggiornamento nel 2017 con iPhone X. Pertanto, il management di Apple non vedrà l’ora di effettuare il prossimo grande aggiornamento nel 2020, quando lancerà smartphone compatibili con il 5G.

Recenti rapporti hanno previsto che Apple avrebbe lanciato iPhone compatibili con il 5G in tutti i modelli del 2020, anche il più economico successore di iPhone XR. Ci saranno anche una serie di aggiornamenti in altre funzionalità nel 2020. È probabile che una vasta parte dei clienti sarebbe disposta a saltare il ciclo 2019 e ad attendere il prossimo grande prodotto del 2020.

La Apple vuole tornare a primeggiare, questo è l’obiettivo primario della compagnia americana. Per questo, ricordiamo anche il lancio della Apple Card, pensata per fidelizzare il cliente ed aumentare il proprio appeal.

Altri concorrenti come Samsung hanno già lanciato i loro smartphone 5G e hanno iniziato a commercializzare questa funzione in modo aggressivo. L’impatto di queste campagne di marketing è maggiore nei mercati internazionali al di fuori degli Stati Uniti, dove la quota di mercato di Apple è molto più bassa. La disponibilità di smartphone 5G a un prezzo inferiore rispetto agli iPhone non 5G 2019 ridurrà il rapporto di aggiornamento per Apple in questo ciclo.

Apple sta già affrontando un forte calo delle spedizioni di unità iPhone. IDC ha riferito che Apple ha registrato un calo vicino al 18% nelle spedizioni di unità globali nell’ultimo trimestre.

Spremere i profitti

Un grande calo degli aggiornamenti nel 2019 potrebbe costringere Apple a offrire maggiori sconti e offerte di scambio per attirare i clienti. Ciò avrà un impatto negativo sui margini complessivi. Nell’ultimo trimestre, Apple ha registrato un calo di 2,4 punti percentuali del margine lordo del business dei prodotti. Gli enormi sconti offerti su iPhone nelle regioni internazionali sono stati uno dei motivi principali alla base di questo calo dei margini.

Ma la Apple vuole tornare a primeggiare e ritrovare le proprie abitudini cercando di competere per la posizione che più merita.

Anche il margine operativo di Apple è diminuito negli ultimi trimestri. Nell’ultimo trimestre, il margine operativo è diminuito di 233 punti base rispetto al trimestre dell’anno precedente. Questo calo porta a una riduzione dell’utile per azione e aumenta il multiplo di valutazione delle azioni Apple, rendendo le azioni più costose.

 

 

Guerra commerciale e valutazione

Il lancio dell’iPhone del 2019 sarebbe uno schiaffo nel mezzo di un’escalation delle tensioni commerciali. La Casa Bianca ha recentemente annunciato ulteriori tariffe sulle rimanenti esportazioni dalla Cina. Se non fosse stato per il ritardo delle tariffe su iPhone a metà dicembre, Apple avrebbe potuto vedere un grande calo delle vendite iniziali nel lancio del 2019. Anche ora, c’è una buona probabilità che le tariffe comporteranno un grande calo delle entrate dell’iPhone per l’intero ciclo 2019.

Oltre tre quinti delle entrate di Apple provengono da regioni internazionali. Un rallentamento globale è iniziato con le banche centrali di Nuova Zelanda, Indonesia, India e UE che suggeriscono tagli sostanziali dei tassi. Ciò può causare un ulteriore declino nel segmento iPhone.

Mentre Apple affronta queste sfide, le azioni Apple vengono scambiate a una valutazione vicina ai suoi massimi storici.

Il rapporto P / E è vicino a 18, che è molto più alto della media degli ultimi anni. Le sfide sopra menzionate potrebbero portare a un calo a due cifre delle entrate dell’iPhone nei prossimi trimestri. Ciò dovrebbe ridurre i margini complessivi e l’EPS per Apple, spingendo la valutazione più in alto o portando a una grande correzione del prezzo delle azioni. Date queste dinamiche, sarebbe difficile per le azioni Apple mostrare un momentum rialzista nei prossimi trimestri rispetto al prezzo attuale.

Investitore da asporto

Il ciclo dell’iPhone 2019 di Apple può generare un minore entusiasmo tra i clienti mentre la società si prepara a lanciare i suoi smartphone 5G nel 2020. I clienti stanno già tenendo i loro smartphone per periodi più lunghi. Poche funzionalità indispensabili nel ciclo dell’iPhone 2019 possono portare a ulteriori ritardi negli aggiornamenti da parte della base utenti di Apple.

Un rallentamento economico globale e tensioni commerciali saranno un’altra grande sfida per le vendite di iPhone, specialmente nelle regioni internazionali. È probabile che vedremo un calo a doppia cifra delle entrate dell’iPhone nel ciclo 2019 che dovrebbe ridurre i margini e abbassare l’EPS. Allo stesso tempo, Apple viene scambiata vicino al suo multiplo di valutazione di picco. Un calo dell’EPS renderà lo stock più costoso, aumentando le possibilità di una correzione del prezzo dello stock.

Per chi non lo avesse capito, la Apple vuole tornare a primeggiare.

 


 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato

Perchè è Importante?

Leggi il nostro blog per imparare ed avere un’educazione base sugli investimenti, le informazioni ti daranno la base necessaria per passare dalla teoria alla pratica

Articoli Recenti

Una Brexit senza accordo resta un’opzione concreta
Settembre 17, 2019By
Aurora Cannabis riprende il suo cammino positivo
Settembre 17, 2019By
La Francia spinge per bloccare lo sviluppo di Libra in Europa
Settembre 16, 2019By

Related Posts

1 Response

Leave a Reply