fbpx

La Brexit al punto di svolta

Economy24 > Blog > News > La Brexit al punto di svolta

 

Una luce in fondo al tunnel

 

Secondo quanto riferito da Wall Street Journal, l’accordo per la Brexit è arrivato al punto di svolta, tanto che l’Unione Europa potrebbe finalizzare l’uscita del Regno Unito proprio nella giornata di oggi.

I negoziatori delle due fazione stanno ultimando il progetto di legge sulla Brexit che aprirebbe la strada all’eventuale ritiro della Gran Bretagna dal blocco europeo. Il testo, deve essere consegnato entro la mezzanotte a Michel Barnier, il principale negoziatore dell’UE.

Se la stesura e il progetto di legge verrà approvato, ci troveremo alla fine di un percorso difficile e tumultuoso, dove sia il Regno Unito che l’Unione Europea hanno lottato per proteggere i propri interessi limando ogni minimo dettaglio possibile.

La mattina seguente alla consegna, se accettato, si procederà con le firme. Infatti, i leader dell’UE hanno previsto un incontro entro questa settimana e il futuro del Regno Unito dipenderà soprattutto da questo meeting.

 

I dettagli del progetto di legge

Al momento della creazione del documento, non c’erano ancora accordi in atto e si pensa che negli ultimi minuti possano esserci battute politiche o tecniche di vario genere.

A Londra intanto, il primo ministro Boris Johnson incontrerà i Brexiteers conservatori.

Prima che WSJ riferisse della possibile svolta, stavano emergendo prove che entrambe le parti erano vicine ad un accordo. Anche Leo Varadkar, primo ministro irlandese ha dichiarato ai giornalisti che “i negoziati si stavano muovendo vero la giusta direzione“.

I negoziati hanno accelerato nel fine settimana dopo la nuova proposta del governo britannico in relazione a diverse questioni, tra cui lo status del confine irlandese post-Brexit.

La Brexit al punto di svolta, il partito Tory di Johnson ha indicato una scadenza al 31 ottobre per uscire dall’UE. Il Regno Unito inoltre, prevede di uscire con o senza accordo.

La sterlina britannica

L’ottimismo intorno alla Brexit ha inciso di parecchio sulla sterlina britannica. Il tasso di cambio sterlina/dollaro è salito a un massimo di 1,2800.

Ricordiamo che la sterlina ha subito danni irreversibili dal giugno 2016, quando il Regno Unito ha votato per lasciare l’Unione europea in un esito che ha scioccato il mondo.

Dopo il referendum, la sterlina è scesa ai minimi nei confronti delle maggiori valuta europee dopo 31 anni.

 


 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato

 

  • USD
  • EUR
  • GPB
  • AUD
  • JPY
  • bitcoinBitcoin(BTC)
    $8,737.630.00%
  • ethereumEthereum(ETH)
    $185.500.03%
  • rippleXRP(XRP)
    $0.271359-0.91%
  • tetherTether(USDT)
    $1.000.02%
  • bitcoin-cashBitcoin Cash(BCH)
    $286.580.07%
  • litecoinLitecoin(LTC)
    $60.97-1.43%
  • eosEOS(EOS)
    $3.44-0.61%

Ti potrebbero interessare anche

Incasso record per Alibaba durante il Singles’ Day
12 Novembre 2019By
Hong Kong regola la licenza degli scambi in criptovaluta
7 Novembre 2019By
La Cina non abolirà il mining di criptovalute
6 Novembre 2019By

Related Posts

Leave a Reply