fbpx

Che cos’è RIPPLE? (XRP)

Economy24 > Blog > Crypto > Che cos’è RIPPLE? (XRP)

Cos’è Ripple?

Che cos’è Ripple? (XRP)

Originariamente lanciato nel 2012 come una successiva iterazione di Ripplepay, Ripple è un sistema di regolamento lordo in tempo reale (RTGS), una rete di cambio e rimessa. Usando un libro mastro comune gestito da una rete di server di validazione indipendente che confrontano costantemente i record delle transazioni, Ripple non fa affidamento sull’efficacia e sull’efficienza del lavoro di calcolo utilizzato da Bitcoin. Ripple si basa su un database pubblico condiviso che utilizza un processo di consenso tra i server di convalida per garantire l’integrità. Quei server di validazione possono appartenere a chiunque, dagli individui alle banche.

Il protocollo Ripple (token rappresentato come XRP) ha lo scopo di consentire il trasferimento immediato e diretto di denaro tra due parti. Qualsiasi tipo di valuta può essere scambiato, dalla valuta fiat all’oro fino alle miglia aeree. Sostengono di evitare le commissioni e i tempi di attesa delle transazioni bancarie tradizionali e persino delle criptovalute attraverso gli scambi.

In che cosa è fondamentalmente diverso dal Bitcoin?

Sono i server di convalida e il meccanismo di consenso che tende a condurre le persone a pensare che Ripple sia una tecnologia basata su blockchain. Sebbene sia orientato al consenso, Ripple non è una blockchain. Ripple utilizza un HashTree per riepilogare i dati in un singolo valore che viene confrontato tra i server di convalida per fornire consenso.

Alle banche sembrerebbe piacere Ripple, e i fornitori di servizi di pagamento stanno arrivando a bordo sempre di più. È costruito per le imprese e, sebbene possa essere usato da persona a persona, non è il suo obiettivo principale. Lo scopo principale della piattaforma Ripple è quello di spostare un sacco di soldi in tutto il mondo il più rapidamente possibile.

Finora, Ripple è rimasta stabile dalla sua uscita con oltre 35 milioni di transazioni elaborate senza problemi. È in grado di gestire 1.500 transazioni al secondo (tps) ed è stato aggiornato per poter scalare fino a livelli Visa di 50.000 transazioni al secondo. In confronto, Bitcoin può gestire 3-6 tps (esclusi i livelli di ridimensionamento) e Ethereum 15 tps.

Il token di Ripple, XRP, non è estratto come Bitcoin, Ethereum, Litecoin e molte altre criptovalute. Al contrario, è stato emesso all’inizio, simile nella moda al modo in cui una società emette azioni quando incorpora: in pratica ha appena raccolto un numero (100 miliardi) e ha emesso quelle monete XRP.

Che cos’è XRP ed a cosa serve?

Come tecnologia, la piattaforma Ripple può avere un valore reale e una storia reale che convalida le affermazioni che fanno per la sua efficacia. Il token XRP stesso, tuttavia, sembra avere casi d’uso trascurabili. In effetti, Ripple aveva programmato di eliminarlo – almeno fino a quando non si è iniziato a far decollare l’interesse per le criptovalute nel 2016. Tuttavia, come ha notato CNBC oggi, se Ripple raggiunge $ 6,57, la sua capitalizzazione di mercato sarà maggiore di quella di Bitcoin.

Esistono 100 miliardi di token XRP emessi dalla società Ripple. Al momento, la società promette che questo è il numero totale di XRP che ci sarà mai (anche se, tecnicamente, non c’è nulla che impedisca loro di emettere altri token in futuro). Il design a raggiera di Ripple posiziona XRP al centro come uno strumento fungibile con qualsiasi valuta o risorsa digitale, come le miglia frequent flyer. Ripple può saldare un pagamento in 3,5 secondi tramite XRP e renderlo disponibile e spendibile. L’uso di XRP è totalmente indipendente dalla rete di Ripple in generale; cioè, le banche non hanno effettivamente bisogno di XRP per trasferire dollari, euro, eccetera, che è ciò che molti piccoli investitori potrebbero perdere quando stanno acquistando il token.

Qual è la proposta di valore di Ripple?

Il valore qui è la stessa rete di Ripple e la sua capacità di spostare rapidamente risorse in tutto il mondo, piuttosto che nel token XRP.

Le banche sono in grado di utilizzare il software Ripple per spostare denaro tra diverse valute estere. Attualmente, questo è tipicamente realizzato usando SWIFT, un sistema che è ingombrante e si basa sulle banche che hanno conti separati in ogni paese in cui lavorano. Ripple afferma di aver firmato più di 100 banche (rispetto ai SWIFT 11.000 istituti finanziari) tra cui American Express .

Allora, perché tutto l’hype?

Mentre Bitcoin ha visto un drammatico aumento del prezzo nel corso del 2017, la fine dell’anno ha visto la criptovaluta quasi rompere $ 20.000. Mentre il prezzo aumentava, abbiamo visto un enorme aumento del prezzo per un gran numero di altcoin, con Litecoin che saltava da $ 50 a quasi $ 400, raddoppiamento di Ethereum, NEM e EOS salendo di un fattore cinque, e la lista continua e continua . La paura di perdere ha spinto molti investitori selvatici e le valute “a basso prezzo” sono interessanti per i nuovi investitori che erroneamente pensano che il prezzo elevato di un intero BTC tenga la valuta fuori dalla loro portata.

‘’Aggiungete a tutti l’hype le voci che erano state turbinando sui social media fino a dicembre 2017, quella di Coinbase. Qualsiasi affermazione contraria non è vera e non è autorizzata dalla società.’’

Botta e risposta

L’annuncio di Coinbase ha causato un forte calo in Ripple, tornando agli stessi livelli di prima che iniziassero le voci. Quindi, Ripple è stato immerso in modo drammatico e recuperato, così come molte altre criptovalute volatili. Sebbene Coinbase non supporti Ripple, ci sono molti modi in cui le persone possono acquisire Ripple, se lo desiderano ancora.

La denuncia di Bitcoin e di altri appassionati di blockchain è che il controllo centralizzato di Ripple è in diretto contrasto con gli ideali e i vantaggi degli blockchain decentrati come Bitcoin.

Il giornalista del New York Times, Nathaniel Popper, ha commentato su Twitter che non ha ancora trovato una banca che preveda di utilizzare il token XRP in modo significativo. Il CEO di Ripple, Brad Garlinghouse, ha smentito le affermazioni di Popper affermando: “Negli ultimi mesi ho parlato con le banche e i fornitori di pagamenti ACTUAL. Stanno davvero programmando di usare xRapid (il nostro prodotto di liquidità XRP) in modo serio. “Tuttavia, come Popper fa notare, anche le banche che ha contattato al suggerimento di Ripple non sono state impegnate nei loro piani per implementare Ripple in qualsiasi momento.

Secondo il Financial Times, delle 18 banche e società di servizi finanziari collegate pubblicamente a Ripple, la maggior parte di loro ha dichiarato di “non aver ancora superato i test” mentre alcuni si sono trasferiti a utilizzare i sistemi di Ripple “per trasferire denaro reale”. Tuttavia, nessuna delle 16 aziende che hanno risposto ha utilizzato il token XRP.

 

 

Ricevi XLM grauitamente

Ricevi al momento dell’iscrizione 10 monete STELLAR gratuite.

 

Registrati ora

  • USD
  • EUR
  • GPB
  • AUD
  • JPY
  • bitcoinBitcoin(BTC)
    $7,495.850.81%
  • ethereumEthereum(ETH)
    $149.991.91%
  • rippleXRP(XRP)
    $0.2281541.36%
  • tetherTether(USDT)
    $1.00-0.25%
  • bitcoin-cashBitcoin Cash(BCH)
    $212.931.38%
  • litecoinLitecoin(LTC)
    $45.410.67%
  • eosEOS(EOS)
    $2.730.99%

Ti potrebbero interessare anche

Investire sulla sterlina
4 Dicembre 2019By
broker regolamentati/trading online/investimenti
I broker regolamentati sono indispensabili
18 Novembre 2019By
Coinbase presenta la lista delle stelle nascenti
15 Novembre 2019By
etoro

Related Posts

Leave a Reply