fbpx

Il prezzo del Bitcoin crolla sotto gli $8,000

Economy24 > Blog > Crypto > Il prezzo del Bitcoin crolla sotto gli $8,000

 

Il Bitcoin a breve, medio e lungo termine

 

Si temono ulteriori pullback nel settore delle criptovalute, il prezzo del Bitcoin crolla sotto gli $8,000 e il sentimento degli investitori è tutt’altro che positivo.

La criptovaluta per eccellenza aveva mostrato segnali di rialzo quando l’11 ottobre, ha toccato gli $8,800. da quel momento in poi c’è stato un dura inversione di marcia e le vendite pressanti legati alla moneta digitale hanno portato l’asset sotto gli $8,000.

Dove può arrivare Bitcoin?

Gli analisti stanno considerando addirittura una ritirata molto importante, che potrebbe arrivare intorno ai $6,000.

Un famoso trader, noto per la commercializzazione in grandi dimensioni ha dichiarato “di aspettare pazientemente” che il prezzo si assesti intorno ai $6,000 per aumentare la sua partecipazione a lungo termine, anticipando che la tendenza dell’attività a breve termine continui.

Molti trader iniziano ad esplorare potenziali aree di supporto e da quanto traspare il prossimo livello di supporto potrebbe oscillare tra $6,100 a 6,500. Questo sarà il punto in cui la valuta digitale potrà recuperare.

Da luglio, si è notato un calo importante del volume di scambi di bitcoin.

Su BitMEX, la piattaforma di scambio più grande al mondo registrava un volume di oltre $10 miliardi. Il 12 ottobre, il volume giornaliero è sceso sotto i $900 milioni per la prima volta in sette mesi.

Il forte calo del volume BTC riflette la mancanza di interessa nell’attuale fascia di prezzo, indicando probabilmente che non c’è abbastanza domanda d’acquisto per innescare una ripresa di rilevante importanza.

Ottimismo a lungo termine

Il prezzo del Bitcoin crolla sotto gli $8,000 e la tendenza a breve termine è ribassista, al contrario invece, la tendenza a lungo termine rimane ancora ottimista.

A medio-lungo termine, in particolare verso il 2020, si prevede che il fattore chiave di una ripresa sia proprio il dimezzamento della remunerazione dei blocchi BTC. Come già preannunciato in molte occasioni, l’halving spingerà in alto il prezzo del Bitcoin.

Il dimezzamento, avverrà nella metà del 2020.

 

 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato

 

  • USD
  • EUR
  • GPB
  • AUD
  • JPY
  • bitcoinBitcoin(BTC)
    $8,732.60-0.30%
  • ethereumEthereum(ETH)
    $185.47-0.26%
  • rippleXRP(XRP)
    $0.271702-0.95%
  • tetherTether(USDT)
    $1.000.02%
  • bitcoin-cashBitcoin Cash(BCH)
    $286.37-0.27%
  • litecoinLitecoin(LTC)
    $60.98-1.40%
  • eosEOS(EOS)
    $3.44-0.71%

Ti potrebbero interessare anche

Incasso record per Alibaba durante il Singles’ Day
12 Novembre 2019By
Hong Kong regola la licenza degli scambi in criptovaluta
7 Novembre 2019By
La Cina non abolirà il mining di criptovalute
6 Novembre 2019By

Related Posts

Leave a Reply