fbpx
+39 0287159433 info@economy24.it
Whatsapp +44 7366 837734

Marijuana – Analizziamo gli andamenti delle 3 aziende più influenti del settore

Economy24 > Blog > News > Marijuana – Analizziamo gli andamenti delle 3 aziende più influenti del settore

 

Tre delle grandi compagnie di cannabis - Aurora Cannabis, Tilray e Cronos Group - hanno rilasciato i loro ultimi guadagni nelle ultime due settimane, offrendo agli investitori e agli osservatori un’idea più precisa dei nuovi mercati in espansione che non sono ancora stati messi a fuoco.

Nonostante la mancanza di chiarezza su come il mercato reagirà durante la seconda fase di legalizzazione della marijuana, che vedrà prodotti alimentari ed infusi entrare prepotentemente nel mercato al dettaglio in Canada entro la fine dell'anno, i report hanno offerto una nuova opportunità di confronto proprio riguardo un settore che ad oggi, non è del tutto limpido per i potenziali investitori.

Ora vediamo, in base ai dati rilasciati, qual è l’andamento delle aziende citate in precedenza.

 

  1. Aurora Cannabis (TO: ACB)

Aurora, la più grande delle tre, ha una capitalizzazione di mercato di US $ 8,83 miliardi (C $ 11,88 miliardi), è uno dei principali produttori di marijuana medica nel mondo. Nel complesso, la società canadese, con sede a Edmonton, ha riportato una perdita netta inferiore rispetto ai ricavi per il trimestre chiuso il 31 marzo.

La perdita netta del trimestre è stata di 158 milioni di dollari USA (117,63 dollari USA), principalmente a causa della continua espansione delle sue strutture di coltivazione. Questa cifra è inferiore del 33% alla perdita netta di $ C237 milioni (US $ 177,44) registrata nel trimestre precedente.

Le sue ultime entrate trimestrali salgono a $ 65,1 milioni (US $ 48,41), con un aumento del 20% rispetto a $ 54,18 milioni (US $ 40,34) del trimestre precedente. Contribuire a tale crescita è stato un aumento del 37% delle vendite ricreative, un incremento dell'8% delle vendite mediche canadesi e una crescita del 40% delle vendite mediche internazionali.

Al momento della pubblicazione dei dati, il prezzo delle azioni è cresciuto costantemente, da US $ 8,02 (C $ 10,83) a US $ 8,99 (C $ 12,12), chiudendo la scorsa settimana a US $ 8,68 (C $ 11,71).



 

  1. Tilray (NASDAQ : TLRY)

L’ultimo report pubblicato il 14 Maggio è stato a dir poco altalenante. La perdita netta per il trimestre è rimasta ancorata a 30,3 milioni di dollari USA, in netto aumento rispetto ai 5,15 milioni di dollari USA nel 2018. In parallelo, i ricavi per questo trimestre hanno catapultato il 195,1% rispetto allo stesso periodo nel 2018.

Il motivo principale del salto sono stati gli aumenti alle vendite di marijuana e le vendite di cibo contenente canapa, da non sottovalutare inoltre, l’acquisizione del produttore di canapa al dettaglio Manitoba Harvest.

 

Il presidente e CEO Brenda Kennedy ha dichiarato :

Abbiamo compiuto progressi significativi integrando le nostre recenti acquisizioni di Manitoba Harvest e Natura Naturals, accelerando il nostro ingresso nei mercati della canapa e della CBD negli Stati Uniti e aumentando la nostra capacità produttiva e operativa in Europa e nel Nord America"

L’incremento delle entrate però, non è bastato per smorzare lo scetticismo degli investitori. Il prezzo delle azioni, era di $ 47 salito a $48,84 al rilascio del report, prima di precipitare a $46,22.

L’azienda, ha chiuso la scorsa settimana a $45,66 confermando che tali progressi erano stati già previsti dagli analisti di ogni settore.

In merito a queste ultime dichiarazioni però, segnaliamo agli osservatori di analizzare con molta attenzione la crescita popolare ottenuta dai prodotti commestibili dove Tilray, rappresenterà la società leader nella distribuzione.

 

  1. Cronos Group (NASDAQ : CRON)

E’ un’azienda con sede a Toronto, ha più o meno le stesse dimensioni di Tilray con una capitalizzazione di 4,96 miliardi di dollari. Ha pubblicato i suoi dati riguardo i ricavi nel primo trimestre, per testare gli investitori e osservare come le azioni avrebbero reagito.

Lo stesso giorno il titolo ha perso poco più del 8,8%, la stessa settimana il titolo è tornato allo stesso punto in cui si trovavano inizialmente.

Cronos in primi piano

Cronos ha registrato un fatturato di $ 6,5 milioni (US $ 4,8) nel periodo trimestrale terminato il 31 marzo. Sebbene questa cifra abbia segnato un guadagno del 15% rispetto al trimestre precedente, è rimasta al di sotto delle previsioni degli analisti. L'aumento dei ricavi è stato determinato principalmente da un aumento delle vendite dell’olio a base di CBD, ha dichiarato la società in un comunicato.

I ricavi da olio di CBD, valutati per le sue proprietà terapeutiche, hanno rappresentato il 23% dei ricavi netti dell’azienda nel primo trimestre del 2019. Nel primo trimestre del 2018 invece, era solo il 9% delle entrate.

Ancora una volta, la crescente popolarità delle applicazioni farmaceutiche e terapeutiche sarà un elemento chiave da osservare.

Anche nell'ultimo trimestre, Cronos ha completato il suo accordo da 2,4 miliardi di dollari con Altria Group (NYSE: MO), produttore di sigarette con sede negli Stati Uniti. Basandosi su questa partnership, la società all'inizio di questo mese ha aperto Cronos Device Labs, un centro di ricerca con sede in Israele, situato per sviluppare prodotti per vaporizzatori progettati specificamente per le applicazioni di cannabinoidi.

Il titolare, presidente e CEO Mike Gorenstein ha comunicato :

Cronos Device Labs svolgerà un ruolo importante nel posizionamento dell'azienda per il successo a lungo termine, consentendoci di creare prodotti innovativi per vaporizzatori che siano in sintonia con i nostri clienti e generino valore per gli azionisti ".Sarà interessante ossevare l’andamento del titolo prima che il fattore vaporizzatori colpirà il mercato.

Sarà interessante ossevare l’andamento del titolo prima che il fattore vaporizzatori colpirà il mercato.



Pronto per altre informazioni?

Richiedi una consulenza finanzaria gratuita con Economy24.

Perchè è Importante?

Leggi il nostro blog per imparare ed avere un’educazione base sugli investimenti, le informazioni ti daranno la base necessaria per passare dalla teoria alla pratica

Articoli Recenti

Una Brexit senza accordo resta un’opzione concreta
Settembre 17, 2019By
Aurora Cannabis riprende il suo cammino positivo
Settembre 17, 2019By
La Francia spinge per bloccare lo sviluppo di Libra in Europa
Settembre 16, 2019By

Related Posts

Leave a Reply