fbpx
Finsbury St. London +39 0287159433 info@economy24.it
Whatsapp +44 7366 837734

La recessione globale in pressione sui mercati europei

Economy24 > Blog > News > La recessione globale in pressione sui mercati europei

 

I timori della recessione impauriscono i mercati

La recessione globale in pressione sui mercati azionari europei, anche se i portafogli più forti hanno impedito una inversione di marcia nel secondo trimestre.

L’Indice di riferimento europeo Stoxx 600 è in calo dello 0,4%, il Dax tedesco dello 0,6% e il FTSE 100 in negativo dello 0,8% in quanto la sterlina ha recuperato nella speranza che un Brexit No Deal potesse ancora essere evitato.

Il trading è stato equilibrato a causa delle feste in alcuni mercati.

 

 

Una ventata di aria fresca

Il produttore di birra danese Carlsberg ha contribuito a soffocare alcune delle sofferenze del continente grazie ad una campagna focalizzata sui marchi premium, questo ha comportato un aumento del 6,5% delle vendite semestrali e un miglioramento di 1,6 punti percentuali sui margini operativi.

Nonostante tutto, c’è stata una flessione nel suo mercato principale, la Russia. Le azioni sono salite del 4,9% a un nuovo massimo storico, portando nel 2019 una salita del 44%.

Inoltre, il titolo è stato catalogato come uno dei migliori in termini di performance.

Altra buona notizia per la Danimarca arriva con AP Moeller – Maersk che registra un aumento del 2,6% dopo una serie di utili che hanno consolidato fortemente l’azienda.

Tuttavia, al contrario di Carlsberg, le azioni stanno avendo una legger correzione dopo una caduta del 50% negli ultimi due anni.

Do tutto, le guerre commerciali non sono ben viste per le compagnie di navigazione.

Zona Regno Unito

La recessione globale in pressione sui mercati europei, nel Regno Unito, l’azienda GVC, proprietaria di Ladbrokes e Corals ha annunciato guadagni più forti del previsto aumentando i profitti dopo aver assorbito l’impatto di una nuova regolamentazione britannica.

La nuova regolamentazione ha represso il cosiddetto Terminale di scommesse a quote fisse, costringendo l’azienda a chiudere alcuni punti vendita giustificando l’azione come una possibilità per il “giocatore” di turno.

GVC, ha parecchio da recuperare dopo aver perso metà del suo valore e il suo amministratore delegato negli ultimi 13 mesi.

Le aziende più colpite

Tra le aziende più colpite del giovedì abbiamo Vestas Wind Systems, il più grande produttore di turbine eoliche al mondo. L’azienda ha tagliato alcune spese dopo un trimestre più debole del previsto.

Sul podio dei “perdenti” sale anche Deutsche Bank, già afflitta da altre banche dalle contorsioni del mercato obbligazionario, è scesa del 3% in un rapporto secondo cui sta cercando un nuovo presidente del consiglio di vigilanza in sostituzione di Paul Achleitner.

 

ECN - 728X90 - IT_1

 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di mercato

Perchè è Importante?

Leggi il nostro blog per imparare ed avere un’educazione base sugli investimenti, le informazioni ti daranno la base necessaria per passare dalla teoria alla pratica

Articoli Recenti

Nel 2020 il Bitcoin diventerà più costoso
Agosto 20, 2019By
Binance lancia la criptovaluta Venus
Agosto 20, 2019By
Una Ferrari polivalente
Agosto 19, 2019By

Related Posts

Leave a Reply