fbpx
Finsbury St. London +39 0287159433 info@economy24.it
Whatsapp +44 7366 837734

Shenzhen Gas lancia il nuovo terminal GNL

Economy24 > Blog > News > Shenzhen Gas lancia il nuovo terminal GNL

 

Un’altra azienda sostenuta da un governo locale

 

L’azienda cinese, Shenzhen Gas, lancia il nuovo terminal GNL con merci provenienti da ENI. La prossima settimana il distributore di gas lancerà il suo primo terminal di proprietà nel sud della Cina.

Il prodotto sarà utilizzato per l’importazione di gas naturale liquefatto (GNL), ha riferito un dirigente della compagnia a Reuters. Ciò renderà Shenzhen Gas il secondo distributore sostenuto dal governo locale che possiederà un impianto di importazione GNL.

Il primo è stato Shenergy Group, a Shanghai nel 2008.

 

 

Statistiche

La maggior parte dei terminal di importazione cinesi sono di proprietà delle principali compagnie petrolifere e di gas statali come China National Offshore Oil Corp PetroChina.

La Cina occupa la terza posizione al mondo in termini di consumo e il secondo importatore di GNL dopo il Giappone.

La struttura

Qiu Lihua, direttore generale di Sino-Benny, unità di Shenzhen Gas che gestirà il terminal afferma che la nuova struttura nel porto di Yantian avrà una capienza annua di 800.000 tonnellate di carburante refrigerato.

“La struttura sarà collegata alla rete municipale esistente che aspira gas condotti da CNOOC e PetroChina”, ha dichiarato Qiu.

Il nuovo ormeggio a GNL è un serbatio di stoccaggio di 80.000 metri cubi, costruito accanto ad un impianto di importazione di gas di petrolio liquefatto (GPL).

Il prezzo

Il primo carico di 65.000 metri cubi di GNL arriverà domenica a Yantian, in collaborazione con ENI, i prezzi spot del GNL asiatici sono ai minimi di tre anni a causa di un’ampia offerta e di una domanda debole.

Qiu non ha commentato il prezzo del carico, ma ha continuato affermando che a sua azienda sta approfondendo la possibilità di approvvigionarsi regolarmente con un contratto a termine da tre a cinque anni.

Il terminal si trova a circa 10 km da quello più grande, Dapeng GNL gestito da CNOOC, su questo terminal Shenzhen Gas detiene una quota di minoranza.

Le previsioni

Si prevede che la domanda di gas naturale a Shenzhen, manterrà una crescita a due cifre nei prossimi anni guidata dall’uso residenziale e dalla produzione di energia.

Il numero di famiglie che utilizzano gas naturale raddoppierà entro la fine del 2020, attualmente sono 2,1 milioni, grazie ad un cambio guidato dal governo che in passato usava bombole di GPL.

A seguito di una crisi nell’inverno 2017/2018, Pechino ha esortato i governi locali e i distributori di gas a costruire strutture di stoccaggio nell’ambito di una campagna nazionale per incentivare l’uso del gas naturale per ridurre l’inquinamento da carbone.

Per questo, Shenzhen Gas lancia il nuovo terminal GNL.

 

Demo 25_1

 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di mercato

Perchè è Importante?

Leggi il nostro blog per imparare ed avere un’educazione base sugli investimenti, le informazioni ti daranno la base necessaria per passare dalla teoria alla pratica

Articoli Recenti

Satoshi Nakamoto
Agosto 21, 2019By
Il Regno Unito deciso a lasciare l’Unione Europea
Agosto 21, 2019By
Nel 2020 il Bitcoin diventerà più costoso
Agosto 20, 2019By

Related Posts

Leave a Reply