fbpx

Tesla insegue risultati positivi nel terzo trimestre

Economy24 > Blog > News > Tesla insegue risultati positivi nel terzo trimestre

 


Tesla potrebbe stabilire nuovi record per le consegne

 

Tesla insegue risultati positivi nel terzo trimestre.

Le azioni di Tesla (NASDAQ: TSLA) sono aumentate di quasi l’8% nell’ultima settimana di settembre a seguito della notizia di una e-mail trapelata dal CEO Elon Musk che ha rivelato che la società potrebbe stabilire nuovi record per le consegne di veicoli.

L’e-mail inviata da Musk ai dipendenti Tesla diceva, in parte, che la società potrebbe raggiungere i 100.000 veicoli consegnati nel terzo trimestre.

Alcuni analisti hanno previsto che un rapporto di consegna di almeno 95.000 per il terzo trimestre sarebbe una notizia positiva per Tesla e che gli investitori avrebbero reagito acquistando azioni se la società avesse raggiunto quel benchmark. Se Tesla fosse effettivamente in grado di superare i 100.000 veicoli consegnati durante il terzo trimestre, si prevede un utile riguardante il terzo trimestre.

 

 

Le consegne non raccontano l’intera storia

A luglio, il prezzo delle azioni di Tesla è aumentato di oltre il 15% dopo che Musk ha pubblicato il rapporto sulle consegne dell’azienda per il secondo trimestre. In quel rapporto, Tesla ha rivelato di aver raggiunto “consegne record di 95.356 veicoli e produzione record di 87.048 veicoli, superando i nostri precedenti record trimestrali di ~ 91.000 consegne e ~ 86.600 unità prodotte nel quarto trimestre del 2018“.

Le consegne del Modello 3 hanno raggiunto il massimo storico nel secondo trimestre, a 77.634, rendendolo il “veicolo premium più venduto negli Stati Uniti, vendendo più di tutti i suoi equivalenti alimentati a gas combinati“, secondo il sommario di Musk degli utili del secondo trimestre.

Naturalmente, gli investitori hanno risposto positivamente indicando che Tesla era un acquisto solido. Quelle celebrazioni non sono durate a lungo, tuttavia, il titolo è crollato di quasi il 14% dall’oggi al domani dal 24 al 25 luglio in seguito al rapporto del secondo trimestre dell’azienda.

Il motivo del calo è stato che Tesla era molto lontana dalle stime sugli utili per azione, grazie in gran parte a un “margine lordo automobilistico più debole del previsto“, secondo The Street. Tale numero era del 18,9% per il trimestre chiuso al 30 giugno, dopo che era stato superiore al 20% per i trimestri chiusi al 31 marzo 2019 e al 30 giugno 2018.

La risposta degli investitori alla chiamata degli utili del secondo trimestre è stata abbastanza semplice.

 


 

Come si sono comportate le azioni di Tesla da allora

Il prezzo di $ 228,82 di Tesla il 25 luglio alla fine è sceso a $ 211,40 il 23 agosto. Entrambi i numeri erano ancora ben al di sopra del minimo dell’anno per l’azienda, pari a $ 178,97 il 3 giugno.

Dal minimo del 23 agosto, lo stock ha avuto una pendenza relativamente costante. Alla chiusura del mercato il 30 settembre, il prezzo delle azioni di Tesla si è attestato a $ 240,87, un 35% in più rispetto al minimo annuale, ma il 31% in meno del picco dell’anno di $ 347,26 l’11 gennaio.

I prezzi fluttuanti non sono una novità per Tesla. Ha raggiunto i 383,45 dollari il 23 giugno 2017, aumentando e diminuendo rapidamente in risposta a consegne, chiamate di utili e aspettative.

Nel complesso, il titolo non si è comportato molto bene quest’anno. Il minimo di giugno è stato il punto più basso che aveva raggiunto dall’inizio del 2017. Inoltre, dopo aver detto che non avrebbe dovuto raccogliere più denaro, la società ha raccolto $ 2,7 miliardi di debito convertibile, rischiando di ripetere gli errori del passato.

Anche le perdite nette nel primo e nel secondo trimestre, la partenza del CTO e del co-fondatore J.B. Straubel e il ritardo nella produzione di veicoli Model 3 al gigafactory di Shanghai della compagnia, hanno mostrato un segnale di poca affidabilità.

Le prospettive per Tesla andranno avanti

Il mercato ha dimostrato che, sebbene le consegne siano importanti a breve termine, la vera indicazione del valore a lungo termine di Tesla è se la società può migliorare i suoi guadagni e il suo flusso di cassa. Tre mesi fa, il titolo della società ha ricevuto un impulso dal suo rapporto di consegna, ma poi è diminuito rapidamente dopo la sua piena richiesta di utili nel trimestre.

È possibile che un aumento simile del drop-off possa avvenire entro la settimana successiva alla chiamata degli utili del terzo trimestre di Tesla se gli utili dell’azienda per azione sono di nuovo bassi.

Nel lungo termine, tuttavia, deve essere considerato positivo il fatto che Tesla continui a fornire un numero record di vendite e consegne. La Model S che conquista il primo posto nel settore delle berline di lusso è un grande positivo e le vendite potrebbero continuare a salire man mano che un numero maggiore di consumatori decide di passare ai veicoli elettrici.

Tesla insegue risultati positivi nel terzo trimestre.

Gli investitori a lungo termine potrebbero sperare in un calo delle azioni di Tesla a seguito della domanda di utili del terzo trimestre, in quanto potrebbe offrire un buon affare per iniziare una nuova posizione o aggiungerne una esistente. Se la società dovesse continuare a battere i nuovi record di vendita e consegna, il valore a lungo termine dello stock potrebbe salire a nuovi margini.

 

 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato

 

Continua a leggere le nostre notizie per imparare ad investire e per ottenere le informazioni utili per passare dalla teoria alla pratica.

Inizia subito a fare trading cliccando sulle immagini sotto

Ti potrebbero interessare anche

Telegram lancia la sua criptovaluta Gram
23 Ottobre 2019By
Nei prossimi sette mesi il prezzo del Bitcoin si moltiplicherà
22 Ottobre 2019By
Il prezzo del Bitcoin crolla sotto gli $8,000
17 Ottobre 2019By

Crypto info

Name Price24H (%)
Bitcoin (BTC)
€6,686.04
-8.30%
Ethereum (ETH)
€143.88
-7.22%
XRP (XRP)
€0.243147
-7.59%
Tether (USDT)
€0.90
0.01%
Bitcoin Cash (BCH)
€188.32
-8.53%
Litecoin (LTC)
€44.13
-8.73%
EOS (EOS)
€2.41
-9.50%
Binance Coin (BNB)
€14.93
-9.31%

  • USD
  • EUR
  • GPB
  • AUD
  • JPY
  • bitcoinBitcoin(BTC)
    $7,437.21-8.30%
  • ethereumEthereum(ETH)
    $160.04-7.22%
  • rippleXRP(XRP)
    $0.270465-7.59%
  • tetherTether(USDT)
    $1.000.01%
  • bitcoin-cashBitcoin Cash(BCH)
    $209.48-8.53%
  • litecoinLitecoin(LTC)
    $49.09-8.73%
  • eosEOS(EOS)
    $2.68-9.50%

Related Posts

Leave a Reply