fbpx
+39 0287159433 info@economy24.it
Whatsapp +44 7366 837734

Toyota e Suzuki formulano un accordo

Economy24 > Blog > News > Toyota e Suzuki formulano un accordo

 

Un settore in evoluzione

 

Le due aziende giapponesi, nello specifico Toyota e Suzuki formulano un accordo di alleanza. Questa intesa, nasce per rivoluzionare completamente l’industria automobilistica globale, le due società stanno lavorando sullo sviluppo di nuove tecnologie per far fronte a determinati cambiamenti imposti dal settore.

Come postato su Twitter da Motor1, Toyota comprerà quasi il 5% del titolo azionario Suzuki.

Questo, è un altro chiaro esempio di come le case automobilistiche debbano affrontare costi sempre più elevati in termini di gestione. Per questo, molte di loro, stanno valutando di legarsi ad altre aziende per sfruttare a vicenda le proprie potenzialità ed abbattere i costi.

Le case automobilistiche, in particolare quelle più piccole come Suzuki, stanno lottando per far fronte alla crescita vertiginosa di un’industria trasformata dall’aumento dei veicoli elettrici e dalla guida autonoma.

 

 

I dettagli dell’accordo

Toyota e Suzuki formulano un accordo, i dettagli sono stati resi noti nella giornata di mercoledì. Toyota, pagherà circa 96 miliardi di yen ($ 910 milioni) per una quota vicina al 5% in Suzuki, al contrario, l’azienda più piccolina acquisterà sul mercato circa 48 miliardi di yen di azioni in Toyota. Ciò equivale allo 0,2% delle azioni Toyota.

In una dichiarazione congiunta, le due aziende hanno dichiarato che l’accordo è stato creato per superare le sfide del settore “costruendo e approfondendo le relazioni di cooperazione in nuovi settori pur continuando a essere concorrenti”.

Nel comunicato, hanno inoltre menzionato la volontà di rafforzare le tecnologie e i prodotti in cui ognuno di loro è specializzato.

Nel 2016, le aziende avevano dichiarato di voler iniziare una partnership, citando le sfide tecnologiche e la necessità di tenere il passo con il consolidamento del settore.

Ad inizio anno, hanno affermato che avrebbero prodotto veicoli elettrici e auto compatte l’uno per l’altro.

Come citato in precedenza, le aziende giapponesi sono solo un altro caso di collaborazioni aziendali, le case automobilistiche di tutto il mondo hanno unito le forze per ridurre i costi di sviluppo e produzione delle nuove tecnologie.

Anche la Ford Motor Co e Volkswagen AG hanno dichiarato che spenderanno miliardi di dollari per la produzione di auto elettriche a guida autonoma.

L’obiettivo Toyota

Suzuki entrerà nell’orbita Toyota insieme a Daihatsu Motor Co, Hino Motors Ltd, Subaru Corp, Mazda Motor Corp e Yamaha Motor.

Honda Motor Co ha un legame con General Motors Co.

La Toyota, ha cercato di espandere la tecnologia di prossima generazione affermando che quest’anno offrirà libero accesso ai brevetti le unità di controlla della potenza.

Ritiene inoltre, che questa mossa aiuterebbe a ridurre di circa la metà gli esborsi per componenti di veicoli elettrici e ibridi espansi negli Stati Uniti, in Cina e in Giappone.

Suzuki, specializzata in auto compatte a prezzi accessibili, ha avuto difficoltà a tenere il passo con gli enormi costi di investimenti in ricerca e sviluppo per le funzioni a guida automatizzata.

Toyota, ha dichiarato che il suo obiettivo sarebbe quello di ottenere la metà delle sue vendite globali da veicoli elettrici entro il 2025, vale a dire con cinque anni di anticipo rispetto al programma.

 


 

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di mercato

Perchè è Importante?

Leggi il nostro blog per imparare ed avere un’educazione base sugli investimenti, le informazioni ti daranno la base necessaria per passare dalla teoria alla pratica

Articoli Recenti

Una Brexit senza accordo resta un’opzione concreta
Settembre 17, 2019By
Aurora Cannabis riprende il suo cammino positivo
Settembre 17, 2019By
La Francia spinge per bloccare lo sviluppo di Libra in Europa
Settembre 16, 2019By

Related Posts

Leave a Reply